Immigrazione, cambio di indirizzo o di abitazione

Servizio sviluppo economico e statistica Ufficio affari demografici

Aggiornato a Mercoledì, 20 Novembre 2019

La dichiarazione di cambio di residenza o di abitazione deve essere comunicata all'Ufficio Anagrafe entro 20 giorni dal trasferimento affinché venga registrata nel registro dell'anagrafe della popolazione residente.

Dove rivolgersi

Ufficio Anagrafe
Piazzetta Sichardt, 10 – 38068 Rovereto

email: anagrafe@comune.rovereto.tn.it
pec: anagrafe@pec.comune.rovereto.tn.it
fax 0464 452 125

Orario di apertura al pubblico:

lunedì: 08,30 – 12,00

martedì: 08,30 – 12,00

mercoledì: 08,30 – 18,00 orario continuato (mercoledì del cittadino)

giovedì: 08,30 – 12,00

venerdì: 08,30 – 12,30

Per informazioni telefonare
0464 452 100 – 101 – 103 – 291
Quanto costa

nessun costo a carico dell'utente

Tempi di attesa

2 gg dalla data di presentazione della dichiarazione

Come fare / Cosa fare

I cittadini possono presentare le dichiarazioni anagrafiche di iscrizione e cambio indirizzo personalmente presso l'Ufficio Anagrafe di Piazzetta Sichardt n. 10.

Utilizzando il modulo ministeriale scaricabile in allegato è possibile inviare le dichiarazioni anagrafiche anche tramite fax al numero 0464/452125, per lettera raccomandata o per via telematica all'indirizzo anagrafe@comune.rovereto.tn.it

Per l'inoltro telematico si deve rispettare una delle seguenti condizioni:

  • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento di identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
  • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale
  • che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione
  • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante

Alla dichiarazione deve sempre essere allegata copia del documento di identità di tutti i richiedenti il cambio di residenza. E' necessario inoltre esibire, ai sensi dell'art. 5 del D.L. 28/03/2014 n. 47, copia del titolo che consente di disporre dell'alloggio (esempio: contratto di locazione con allegata ricevuta di registrazione all'Ufficio delle Entrate, comodato o atto di proprietà debitamente registrati e, in caso di alloggio ITEA, il verbale di assegnazione o il contratto di locazione o l'autorizzazione all'ospitalità temporanea), oppure se dimorante presso altra persona, dichiarazione di presa d'atto del proprietario dell'appartamento. Oltre ai dati anagrafici di tutti i componenti il nucleo familiare, i titolari di patente di guida e/o intestatari di veicolo (auto, motocicli, rimorchi, ciclomotori) devono dichiarare i dati per l'aggiornamento del nuovo indirizzo sui documenti dei veicoli (carta di circolazione ecc.). Il Comune trasmette i dati all'Ufficio Centrale Operativo della Motorizzazione (Ministero infrastrutture e trasporti) che, entro 180 giorni dalla conclusione del procedimento, invia al nuovo indirizzo i tagliandi adesivi da applicare sul libretto di circolazione. Sulla patente non viene più indicata la residenza del titolare.

Per tutte le informazioni sullo stato della trasmissione dei tagliandi in caso di non ricevimento degli stessi o per segnalazione di errori, rettifiche o integrazione dei dati, contattare il numero verde 800232323.

Il cambio di indirizzo non comporta modifiche alla carta d'identità e al passaporto. 

I cittadini di stati non appartenenti all'Unione Europea devono allegare alla dichiarazione tutti i documenti indicati nell'allegato A.

I cittadini di stati appartenenti all'Unione Europea devono allegare alla dichiarazione tutti i documenti indicati nell'allegato B.

Note

Gli effetti giuridici delle dichiarazioni anagrafiche decorrono dalla data di presentazione della domanda.

L'ufficiale d'anagrafe effettuerà la registrazione entro due giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione che necessariamente deve contenere tutti i dati obbligatori previsti dall'apposito modulo.

I controlli sulla sussistenza dei requisiti dichiarati saranno effettuati entro 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata. Trascorso tale termine senza che siano pervenute al cittadino comunicazioni negative, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto (silenzio-assenso) ai sensi dell'art. 20 della Legge n.241/1990.

In presenza di accertamento negativo, l'interessato sarà cancellato dall'anagrafe con effetto retroattivo e sarà denunciato alle competenti autorità per le responsabilità penali per dichiarazioni mendaci ai sensi degli art. 75 e 76 del DPR n.445/2000

Riferimenti normativi

L. 24/12/1954 n. 1228

DPR 30/5/1989 n. 223

L. 4/4/2012 n. 35

L. 17/12/2012 n. 221

DPR 17/7/2015 n. 126

DPR 28/12/2000 n. 445

Posizione GPS
Procedimento amministrativo
Numero procedimento
10.1

Informazioni correlate:

Aiutaci a migliorare il sito web