Progetto di una rete territoriale di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne

Servizio politiche sociali Ufficio servizi socio-assistenziali

Aggiornato a Venerdì, 28 Marzo 2014

Il Comune di Rovereto – Servizio Attività Sociali- in collaborazione con la Cooperativa Sociale
Punto d’Approdo, la Fondazione Famiglia Materna, il Centro per la Mediazione Penale Regionale,
il Servizio Politiche Sociali e Abitative della P.A.T. e la Comunità della Vallagarina, ha presentato
alla Provincia Autonoma di Trento, nell’ambito del bando 2011-2012 -L.P. 8/2005 “Promozione di
un sistema integrato di sicurezza e disciplina della polizia locale”, il progetto denominato “Donne
sicure in una comunità attiva”.Tale progetto è stato accolto con deliberazione della G.P. n.2504 di
data 25 novembre 2011.
Il progetto nasce con l'obiettivo generale di prevenire e contrastare il fenomeno della violenza
maschile nei confronti delle donne all'interno delle relazioni intime, ovvero nei confronti di partner
ed ex partner. Oltre a questo altri obiettivi importanti sono stati il rafforzamento del lavoro di rete
sul territorio locale e il coinvolgimento di nuovi soggetti che rivestono un ruolo-chiave nelle politiche
e nell’ operatività degli interventi di contrasto alla violenza di genere.
Il tema e i contenuti di questo progetto nascono da due fondamentali riflessioni: la prima è che il
fenomeno della violenza sulle donne sia, tutt’oggi, un problema ancora molto nascosto e troppo
diffuso; la seconda è che tale fenomeno non rappresenti un “problema solo delle donne” bensì, un
problema dell’intera comunità che si deve attivare per ricercare risposte efficaci e utili a ridurlo e
prevenirlo.
Per molti aspetti il progetto rappresenta il continuum di un lavoro di ricerca e di approfondimenti
iniziato nel 2008 con altri due progetti importanti (progetto “Oltre la porta chiusa” 2008-2009;
Progetto “Famiglia si-cura. Una proposta di contrasto alla violenza intrafamiliare” 2009-2011).
L'esperienza pluriennale maturata in questo ambito d'intervento ha dimostrato l'importanza di
sostenere nel territorio un approccio di rete e un modello integrato alla violenza che si caratterizza
per l'implementazione di attività differenziate e specializzate, sia di prevenzione generale rivolte
alle donne e alle giovani generazione che di prevenzione terziaria, rivolte agli uomini maltrattanti.
Tale modello d’intervento nasce dalla consapevolezza che ogni situazione di violenza è
complessa, coinvolge più persone e diversi aspetti; richiede quindi multiprofessionalità e capacità
di networking per aspirare a risultati concreti per la sicurezza delle donne e il benessere della
comunità. Di seguito presentiamo brevemente le principali azioni del progetto.

Dove rivolgersi

SERVIZI SOCIALI

Indirizzo: via Pasqui, 10

Indirizzo e-mail: servizisociali@comune.rovereto.tn.it

Indirizzo e-mail certificata: sociali@pec.comune.rovereto.tn.it

Orario per il pubblico:

Apertura al pubblico:

lunedì, martedì, giovedì: 8.30 - 12.00
mercoledì: 8.30 - 12.00 e 14.30 - 18.00
venerdì: 8.30 - 12.30

Per informazioni telefonare
Telefono segreteria: 0464 452 135 Fax: 0464 452 361

Aiutaci a migliorare il sito web