Vendita di prodotti agricoli da parte dei produttori o allevatori

Servizio Tecnico e del Territorio Ufficio amministrativo e attività produttive

Aggiornato a Lunedì, 18 Novembre 2013

L'imprenditore agricolo/allevatore può porre in vendita i propri prodotti:

- in forma ITINERANTE (su area pubblica), previa presentazione di apposita comunicazione al comune del luogo dove ha sede l'azienda di produzione (può essere effettuata a decorrere dalla data di presentazione/invio della comunicazione medesima);

- in forma ITINERANTE (su area privata), purchè venga dimostrata per iscritto la disponibilità, anche temporanea, dell'area privata;

- in LOCALI APERTI AL PUBBLICO (negozi), previa presentazione di apposita comunicazione al comune del luogo dove si intende esercitare la vendita;

- su area pubblica IN MERCATI, FIERE ecc.,  previa presentazione di apposita comunicazione al comune del luogo dove ha sede il mercato/fiera ecc., che deve essere corredata di  apposita richiesta di assegnazione del posteggio medesimo;

Chi può richiedere

Gli imprenditori agricoli o gli allevatori, singoli o associati, iscritti nel registro delle imprese (di cui all'art. 8 della Legge 29.12.1993 n. 580 e s.m.i.) che intendono porre in vendita direttamente al dettaglio, i prodotti provenienti in misura prevalente dalle rispettive aziende, in osservanza delle vigenti disposizioni in materia di igiene e sanità.

La vendita di prodotti riguarda anche i prodotti derivati, ottenuti a seguito di attività di manipolazione o trasformazione dei prodotti agricoli e zootecnici, finalizzate al completo sfruttamento del ciclo produttivo dell'impresa.

Dove rivolgersi

Ufficio attività produttive - via Cartiera, 13
fax 0464 452181
e-mail commercio@comune.rovereto.tn.it

PEC: commercio@pec.comune.rovereto.tn.it

Orario apertura al pubblico

Lun, Mar, Gio: 8.30 - 12.00
Mer: 8.30 - 12.00;  14.30 - 18.00
Ven: 8.30 - 12.30

Per informazioni telefonare
0464-452142
Quanto costa

La presentazione delle varie comunicazioni non è assoggettata ad alcun costo

La concessione di un posteggio al mercato o fiera è assoggettata alla presentazione di regolare istanza in carta bollata da € 14,62 con allegata n. 1 marca da bollo da € 14,62 per la relativa concessione ed il versamento dei rispettivi canoni di posteggio.

Riferimenti normativi
  • Decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 228
  • Legge 5 marzo 2001, n. 57 - art. 7

Aiutaci a migliorare il sito web