Progetto esecutivo per il campo da gioco "Ex Monache"

Aggiornato a Lunedì, 08 Luglio 2019
Comunicato stampa di Sabato, 06 Luglio 2019

Immagine decorativa

Nella sua ultima seduta (martedì 2 luglio) la Giunta Comunale ha preso atto del progetto esecutivo per la sistemazione del campo da gioco “Ex Monache”.

Come si ricorderà il Consiglio Comunale con delibera del maggio 2018 aveva votato positivamente sulla lottizzazione a Lizzana posta in via Abetone e via Benacense II, approvando lo schema di convenzione di lottizzazione, costituito da n. 19 articoli, con il quale sono stati disciplinati i rapporti intercorrenti tra la società “Rovim S.r.l.” e l’Amministrazione comunale. In particolare, l’art. 13 dello schema di convenzione, prevedeva che la ditta lottizzante si impegnasse (come atto liberale) a realizzare a propria totale cura e spese, in area del territorio comunale esterna al perimetro della lottizzazione, e per un importo massimo di euro 640.000,00 un’opera pubblica la cui identificazione e progettazione sarebbe stata concordata con l’Amministrazione Comunale con separata convenzione, che venne poi sottoscritta nel novembre 2018.

Il Comune ha poi individuato quale opera pubblica la sistemazione e posa del manto in erba artificiale di terza generazione, ai sensi del Regolamento della FIGC LND, sull’impianto denominato “Ex Monache” compreso le opere accessorie e di finitura (attrezzature sportive), lo spostamento di un tratto di tubazione primaria dell’acquedotto comunale, così come indicato dalla società Novareti spa e il posizionamento di una stazione bikesharing e.motion e di un punto di ricarica auto elettriche.

Il progetto prevede opere infrastrutturali quali lo spostamento del tratto di tubazione dell’acquedotto ricadente nel sedime degli edifici adibiti a spogliatoio e servizio del campo da calcio (al di sotto della platea dello spogliatoio), che non è conforme alla normativa e pertanto la conduttura deve essere spostata. L’intervento prevede pertanto la realizzazione di un nuovo by pass e le opere di riqualificazione vera e propria del campo calcioovvero: ripavimentare il terreno di gioco con un manto in erba artificiale, omologato FIGC-LND, completo delle opere funzionali quali i drenaggi e l’impianto di irrigazione e delle opere accessorie ossia reti, porte, panchine, righe di gioco e bandierine ed anche l’installazione di una colonnina per la ricarica elettrica delle automobili e di una stazione bikesharing e.motion. Il tutto per una spesa complessiva di euro 640.000,00. L'amministrazione Comunale, proprietaria dell'area e dell'impianto sportivo in questione, dopo aver preso visione degli elaborati ha preso atto che la progettazione e gli interventi proposti, sono migliorativi ed opportuni e quindi da eseguire.

Ufficio Stampa

6.7.2019

Aiutaci a migliorare il sito web