Presentate nuove iniziative per incentivare il corretto conferimento dei rifiuti

Aggiornato a Giovedì, 18 Aprile 2019
Comunicato stampa di Giovedì, 18 Aprile 2019

Immagine decorativa

Sono state presentate oggi le nuove attività attivate in forte sinergia tra Comune di Rovereto, Comando di Polizia Locale e Dolomiti Ambiente che mirano al corretto conferimento dei rifiuti e alle azioni di informazione e di controllo sul territorio dei materiali conferiti.
Erano presenti all’incontro oltre al Sindaco e all’Assessore comunale all’Ambiente, il comandante della Polizia Locale Emanuele Ruaro ed il Dirigente di Dolomiti Ambiente Carlo Alessandro Realis Luc.
Da parte del Comune è stato evidenziato che si tratta di un ulteriore passo, dopo molte azioni già portate avanti e destinate alla pulizia della città, per prevenire il degrado al fine di un corretto utilizzo dei beni comuni. E’ stata sottolineata la positiva collaborazione che si è potuta attivare con la Polizia Locale, quindi sono state presentate le nuove iniziative che si inseriscono in questo contesto.
Dolomiti Ambiente curerà dei gazebi informativi per il corretto conferimento dei rifiuti nel periodo maggio - giugno 2019. Saranno in alcune occasioni affiancati dall’ Ufficio mobile della Polizia Locale ed in particolare questa attività sarà svolta il martedì mattina al mercato in Piazza Sauro. Dolomiti Ambiente si farà promotrice di una campagna informativa finalizzata alla corretta gestione del “sacco azzurro” cioè della frazione imballaggi leggeri, con materiale informativo, volto a fornire ai cittadini che si avvicineranno tutte le informazioni del caso per una corretta separazione dei rifiuti domestici.
Accostandosi ai gazebi anche una opportunità per il cittadino: potrà ricevere un aiuto al corretto conferimento. Saranno infatti distribuiti appositi contenitori per la raccolta dell’olio vegetale da cucina (foto).
E’ stato ribadito che l'affiancamento all'Ufficio mobile consentirà un utile scambio di informazioni tra gli operatori di Dolomiti Ambiente e gli Agenti di Polizia Locale oltre che una completa informazione sia preventiva sia sulle possibili sanzioni, tuttavia è stato più volte rimarcato che più della sanzione interessa la formazione al corretto conferimento dei rifiuti.
Dal 23 aprile 2019 inizieranno quindi controlli congiunti: un operatore di Dolomiti Ambiente con idoneo mezzo seguito da un Agente della Polizia Locale controlleranno diffusamente i rifiuti presenti nel loro percorso con particolare riferimento a due violazioni principali:
- l'abbandono di rifiuti in aree pubbliche (strade, parchi, giardini ecc..) non conforme alla vigente normativa
- l'errata esposizione dei sacchi rispetto al giorno di raccolta (es. raccolta al martedì, sacco blu esposto il mercoledì che rimane fuori per quasi una settimana creando degrado e possibili pericoli per la circolazione stradale qualora con una folata di vento venga spostato in strada).
Questo tipo di controllo si rende necessario per favorire una maggiore sensibilizzazione dei cittadini al corretto conferimento dei rifiuti.
Nello specifico negli ultimi due anni soprattutto, gli Operatori Ecologici addetti alla raccolta dei rifiuti avevano ed hanno l’indicazione operativa di segnalare all’ufficio di Dolomiti Ambiente i rifiuti conferiti o esposti in modo non conforme. L’Ufficio ha provveduto ad analizzare le irregolarità aprendo i sacchi ed esaminandone il contenuto, inviando quindi al cittadino identificato tramite il codice del sacco azzurro, una lettera di segnalazione dell’errore con l’invito a conformare il comportamento. Si rende ora necessaria un’attività più incisiva di monitoraggio, controllo ed eventuale sanzione.
Chiaramente le violazioni accertate, verranno sanzionate dagli Agenti di Polizia Locale che si avvalgono dei tecnici di Dolomiti Ambiente per i dettagli tecnici sui rifiuti.

Ufficio Stampa
18.4.2019

in allegato la tabella calendario dei gazebi

File del comunicato

Aiutaci a migliorare il sito web