Nuovo parcheggio nei pressi della Stazione

Aggiornato a Mercoledì, 24 Aprile 2019
Comunicato stampa di Mercoledì, 24 Aprile 2019

Immagine decorativa

Tra l’Amministrazione comunale e l’Agenzia del Demanio è in essere da qualche anno un proficuo rapporto di collaborazione grazie al quale si è potuto mettere mano alla annosa partita dell’ex-asilo Cral che – come si ricorderà - il 12 novembre 2018 arrivava al tanto atteso e definitivo passaggio di consegne (perfezionato con un passaggio notarile nella sala Malfatti del Consiglio Comunale).
Subito dopo, la collaborazione è proseguita ragionando intorno all’obiettivo di riqualificare una parte all’interno del compendio dell’ex Carcere, e le ipotesi sono giunte ad un perfezionamento con la seduta di Giunta di ieri 22 aprile 2019, quando l’esecutivo Valduga ha approvato uno schema di contratto di locazione. In sostanza il Comune acquisisce una parte del compendio esterno per destinarlo a parcheggio pubblico per circa 45 posti auto. La locazione concordata con l’Agenzia del Demanio consente di adibire l’area demaniale in poco tempo, in una posizione altamente strategica essendo posta nelle vicinanze della stazione ferroviaria. Lo schema di contratto di locazione, che autorizza il Dirigente del Servizio Patrimonio e Finanze alla sottoscrizione e all’adozione dei conseguenti atti formali, configura la spesa che peraltro non è particolarmente onerosa in quanto il canone tiene conto della finalità di interesse pubblico e della provvisorietà dell’utilizzo.
L’impegno sarà infatti dell’importo di euro 6.300,00 annui ed il contratto si estende da subito (2019) fino al 2025, previa approvazione del relativo bilancio di previsione (la durata del contratta è quindi di anni 6 a decorrere dal 1 maggio 2019 al 30 aprile 2025).
Il recupero e la riqualificazione di compendi immobiliari, collocati nel contesto cittadino, che versano in uno stato di disuso e necessitano di interventi di interventi di manutenzione straordinaria, fa parte degli obiettivi configurati nella deliberazione del Consiglio Comunale n. 51 di data 12 agosto 2015, che approvava gli indirizzi generali “Per un governo aperto della città” proposti dal Sindaco Francesco Valduga e dall’Amministrazione comunale.
La riqualificazione del compendio ex carcere di Rovereto e, nello specifico, la sua ri-funzionalizzazione sono dunque pienamente coerenti con gli indirizzi programmatici. Il rilevante interesse dell’Amministrazione comunale ad acquisire a fini pubblici l’area era stata rappresentata all’Agenzia del Demanio in occasione del passaggio dell’asilo ex-Cral
L’Agenzia del Demanio, con nota del 5 aprile 2019, ha accolto positivamente la richiesta avanzata dal Comune, nelle successive due settimane si è giunti alla stesura del contratto approvato ieri dalla Giunta. La possibilità concreta di allestire in poco tempo nuovi 45 posti auto, raggiunge l’obiettivo di soddisfare un’esigenza fortemente sentita dalla cittadinanza. Tra l’altro utile anche allo stesso Demanio perché alcuni posti auto saranno riservati alle autovetture di servizio della Polizia di Stato.

I tempi saranno celeri per il nuovo parcheggio, per il quale necessitano semplici lavori di adeguamento dell’area. Per i roveretani e i pendolari in particolare uno spazio in più, ma anche la chance di vedere valorizzata e riqualificata un’area, sita nelle vicinanze del centro cittadino, ad oggi in disuso, utilissima come parcheggio di attestamento provvisorio che certamente contribuirà a decongestionare le aree limitrofe.

Ufficio Stampa
24.4.2019

Aiutaci a migliorare il sito web