Ludoteca, si riparte

Aggiornato a Venerdì, 05 Luglio 2019
Comunicato stampa di Venerdì, 05 Luglio 2019

Immagine decorativa

La Ludoteca ha un valore decisamente prezioso per la crescita dei bambini perché rappresenta una opportunità di svago, socializzazione, aggregazione, consente di sviluppare l'immaginazione, la fantasia, la creatività, il rispetto delle regole, la collaborazione e lo scambio con il prossimo, l'amicizia, il piacere dello stare insieme, l'autostima, il benessere, il divertimento, la libera espressione. Il bambino nel gioco sviluppa le proprie potenzialità intellettive, affettive e relazionali.

A ribadirne l’importanza è la delibera con la quale la Giunta Comunale ha approvato lo schema di capitolato di appalto del servizio “Ludoteca periferica” che verrà attivato presso le Scuole Elementari Gandhi. Chi gestirà il servizio scaturirà da un confronto concorrenziale (previsto dalla normativa).

Trattandosi di un servizio per l’infanzia la valutazione avverrà esclusivamente in ragione di criteri qualitativi ed il confronto concorrenziale sarà preceduto da Avviso pubblico al fine di acquisire manifestazioni di interesse per lo svolgimento del Servizio per l’anno scolastico 2019/2020. A tal fine l’Amministrazione ha accantonato una spesa complessiva di euro 57.244,00 nell’ambito degli “Interventi di promozione sociale servizi/interventi per le famiglie” per tre esercizi, dal 2019 al 20121. L’Ufficio appalti, provvederà alla predisposizione del bando di gara di prossima pubblicazione.

Il Servizio Ludoteca a Rovereto è stato attivo nei due anni scolastici 2016/2017 e 2017/2018 a seguito di una gara di appalto. Tale servizio aveva sede in centro città, presso uno spazio comunale, Casa Ex Tranquillini, in Via Canestrini 1.

Nei due anni scolastici il Comune aveva raccolto l’osservazione da parte di alcuni genitori che il servizio non risultava essere di effettiva conciliazione dei tempi di lavoro e famiglia, perché la sede centrale in città presupponeva comunque un intervento da parte della famiglia di accompagnamento dei propri figli dalle scuole elementari alla sede della Ludoteca.

Nel corso dell’autunno 2018 si è deciso di verificare con le scuole elementari presenti in città l’interesse ad ospitare nei loro spazi il servizio Ludoteca al fine di garantire un effettivo servizio di conciliazione per le famiglie, con una proposta inviata nell’ottobre 2018 ai Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi della città. L’Istituto Comprensivo Rovereto Nord ha risposto e chiesto un incontro manifestando l’interesse a questa opportunità. Confermata la disponibilità per la messa a disposizione di spazi all’interno della scuola elementare Gandhi, si è proceduto con la somministrazione di un questionario alle famiglie con figli presso quella scuola per verificare l’interesse delle stesse al servizio.

Sono stati raccolti 226 questionari e 126 genitori hanno dichiarato l’interesse a poter usufruire del Servizio Ludoteca. Il questionario era strutturato in modo da raccogliere alcune informazioni come: gli orari e giorni di preferenza per l’utilizzo del servizio, la conoscenza ed eventuale frequenza dei due servizi per minori presenti nel quartiere, ossia il ‘’C’entro Anch’io’’ gestito dalla Comunità Murialdo e l’Intercity Ramblers gestito dall’Associazione Ubalda Bettini Girella anche per verificare la non sovrapposizione dei servizi, da cui è emerso che l’attivazione del Servizio Ludoteca non avrebbe rappresentato né un doppione né un concorrenza rispetto a quanto già esistente. Da qui la decisione di procedere ad una gara per la gestione della Ludoteca periferica presso le Scuole Gandhi, dove verranno attività che mettano il bambino nelle condizioni di essere protagonista dell'esperienza ludica, imparando a scegliere il gioco e a giocare insieme.

Ufficio Stampa
5.7.2019

Aiutaci a migliorare il sito web