Impianto Ladurner: presentata la richiesta di sospensiva

Aggiornato a Martedì, 30 Aprile 2019
Comunicato stampa di Martedì, 30 Aprile 2019

Immagine decorativa

Nel corso della Finestra per la Città svoltasi ieri sera, per la consueta  rendicontazione del mese amministrativo appena trascorso (aprile 2019) il Sindaco Francesco Valduga ha dato notizia - tra le altre cose - della lettera formale di "richiesta di sospensiva" (vedi allegato) inviata al Presidente della Provincia Maurizio Fugatti, relativa alla delibera nr. 140 di data 1/2/2019.

Si tratta come noto dell'atto con il quale Giunta Provinciale, pur in presenza della contrarietà del Comune di Rovereto, espressa in più sedi e in più occasioni,  autorizza l'impianto integrato di ossidazione ad umido proposto dalla ditta Ladurner. Nella lettera è a più riprese evidenziato che "appaiono inequivocabili e manifestate in termini chiari e modalità plurime le contrarietà dell'amministrazione comunale".

Il Sindaco pertanto formalizza una serie di rilievi puntuali (peraltro pubblicamente espressi anche nel corso del consiglio comunale ad hoc del 12 marzo scorso, nonchè nella successiva assemblea promossa dalle Circoscrizioni il 18 marzo u.s.)  dicendosi "certo" che troveranno disponibilità affinchè si valuti in "scienza e coscienza" la voce espressa dalla comunità locale.

Nel corso della Finestra sono stati inoltre rendicontati i cantieri in corso, le opere previste a breve (il nuovo parcheggio nell'area ex-Tribunale di proprietà della Agenzia del Demanio) ed è stato svolto un ampio e articolato ragionamento sulla ciclabilità. Ovvero: le opere di imminente avvio (sottopasso ciclo-opedionale di Piazzale orsi), quelle in progettazione ex-novo (collegamento Marco-Lizzana), e gli interventi già attuati (Marco-Mori Stazione, sottopasso via della Roggia per collegare Lizzanella a Sacco, e il riordino di Via Benacense e Viale Trento). Il tutto nell'ambito di una visione che mira a connettere meglio le periferie con il centro e a collegare meglio (e tra loro) le ciclabili esistenti.

Prossimo incontro con la Finestra per la Città il 27 maggio prossimo.

Ufficio Stampa
30.4.2019

Aiutaci a migliorare il sito web