Gestione Impianti Sportivi: tre proroghe

Aggiornato a Giovedì, 21 Dicembre 2017
Comunicato stampa di Giovedì, 14 Dicembre 2017

Immagine decorativa

Il 31 dicembre 2017 scade la convenzione con l’US Quercia per la gestione dello stadio Quercia adottata con determinazione dirigenziale nel 2014. Il servizio di gestione prevede apertura-chiusura, vigilanza, assistenza e gestione della sicurezza durante gli utilizzi, pulizia di spogliatoi, spazi per il pubblico e piste di atletica, segnatura del campo di gioco, manutenzione del manto erboso con sfalci e concimazione, servizio bar e manutenzione ordinaria. A fronte di tale servizio all’Unione sportiva Quercia viene elargito un compenso annuale di € 107.360,00 (incluso iva) e viene concesso l’uso gratuito di piste, campi, palestra pesi e locali sede e magazzini. Per contro l’US Quercia deve rimborsare al Comune il 25% delle spese sostenute annualmente per energia elettrica, acqua, gas e gestione calore.

Valutata positivamente la gestione svolta sull’impianto che ha potuto accogliere varie associazioni con attività sportive, sia promozionali che agonistiche, soprattutto riferite all’atletica leggera ed al calcio, la giunta ha deciso – nella sua ultima seduta di martedì 12 dicembre - di prorogare il rapporto di collaborazione per il periodo 1 gennaio 2018 - 31 dicembre 2019, con le stesse modalità e così come previsto dalla convenzione in essere. In vista della scadenza della convenzione il competente assessorato allo sport aveva aperto un confronto con il gestore volto a ribadire i criteri e le modalità della gestione e l’obiettivo di consentire adeguata fruibilità dell’impianto anche ad altre associazioni sportive richiedenti l’utilizzo di campi, piste e palestra pesi. L’US Quercia ha quindi confermato per iscritto la volontà di gestire l’impianto anche nei prossimi due anni con le stesse modalità.

Il 31 dicembre 2017 scade anche la convenzione, con l’APD Kosmos, per la gestione di durata triennale del Centro di Tiro con l’arco, adottata nel novembre 2014. Il servizio di gestione consiste nell’apertura-chiusura, assistenza e vigilanza dell’impianto durante gli utilizzi, pulizia degli spogliatoi e degli spazi, manutenzione ordinaria e gestione della sicurezza. Per tale servizio di gestione del centro di tiro con l’arco che comprende palestra per l’attività indoor, campo sportivo per l’attività outdoor, palestrina pesi, locale segreteria e magazzini, foresteria con 25 posti letto, cucina e locale bar il gestore riceve un compenso annuale di € 18.000,00 (iva inclusa).

A seguito di incontri di verifica e approfondimento tra l’Ufficio cultura-sport e il gestore LaGiunta ha deciso - su proposta dell’assessore Mario Bortot - diprorogare per il periodo 1 gennaio – 30 giugno 2018, la convenzione per la gestione del centro di tiro con l’arco di Rovereto con l’Associazione polisportiva dilettantistica Kosmos, con sede a Rovereto in via della Roggia 45/A,in attesa diassegnare la gestione dello stesso impianto comunale tramite l’espletamento di una procedura ad evidenza pubblica.

E’ stata rinnovata e prorogata anche la convenzione, con la New Athletic Team/Rovereto Boxe per la gestione triennale della palestra di pugilato della Baldresca, servizio che consiste nell’apertura-chiusura assistenza e vigilanza dell’impianto durante gli utilizzi, pulizia e gestione della sicurezza. Anche in questo caso il buon andamento della gestione della palestra che ha sviluppato e promosso lo svolgimento dell’attività sportiva pugilistica con ottimi risultati agonistici anche a livello nazionale, proseguirà alle stesse condizioni della precedente che prevede un compenso annuale di € 5.000,00, a fronte di un rimborso del 30% delle spese sostenute dal Comune per energia elettrica, acqua e gestione calore ed al pagamento delle tariffe d’uso della palestra per i propri utilizzi. La delibera assunta dalla Giunta Comunale prevede quindi un rinnovo dal 1 gennaio 2018 – 31 dicembre 2020, con possibilità di proroga espressa di due anni.

Ufficio Stampa

14.12.2017

Aiutaci a migliorare il sito web