Delegazione giapponese in Comune

Aggiornato a Lunedì, 15 Luglio 2019
Comunicato stampa di Lunedì, 15 Luglio 2019

Immagine decorativa

Rovereto è stata capace di colpire il Giappone per la capacità di essersi riconvertita ed aver dato sede a start-up di ultima generazione. Un caso che diventerà presto un libro al quale sta già lavorando l'Istituto di Scienza e Tecnologia di Kaga nella prefettura di Ishikawa.
Una delegazione giapponese, composta da due professori di JAIST - Japan Advanced Institute of Science and Technology (https://www.jaist.ac.jp/english/ (apre il link in una nuova finestra)) è stata ricevuta ieri a Palazzo Pretorio dal Sindaco Francesco Valduga che ha potuto conoscere il forte interesse da parte del Giappone a intessere scambi e relazioni che potrebbero riguardare il settore del turismo, della cultura e non solo del manifatturiero-tecnologico.

Questa la sostanza del colloquio tra Valduga e le due docenti Rihyei Kang, Associate Professor al JAIST Management Area, responsabile di un laboratorio che studia innovazione, avviamento d’impresa e creatività associata al business, e  Yasuko Eno che fa parte del suo staff. Insieme stanno lavorando al progetto di un case-history, un libro dedicato a Rovereto e in particolare a come la nostra città sia stata capace di riconvertire il tessuto industriale del boom economico anni '60 in un distretto ad alta tecnologia.
Le due docenti hanno anche comunicato l'interesse da parte della loro Municipalità a stringere rapporti di collaborazione che il professor Ryo Maezono, responsabile di Electronic Structure Calculation Group di JAIST, ha avuto il merito di iniziare a tessere con Trentino Sviluppo qualche tempo fa. Questa era infatti la seconda visita da parte di membri del Japan Advanced Institute of Science and Technology al quale la municipalità di Kaga (nella persona di Riku Miyamoto, sindaco della città giapponese) ha chiesto di studiare modelli internazionali di sviluppo da replicare nella sua città. E' stato allora che il professor Ryo Maezono e la professoressa Rihyei Kang di JAIST hanno scelto di concentrare la loro attenzione su Rovereto, individuata in rete come una città interessata alla robotica. C’è da segnalare che nel febbraio 2017 il Sindaco aveva concesso un’intervista richiesta dal magazine online Japan Travel  nella quale evidenziava i molti motivi per cui Rovereto è una città attrattiva e come la città dei Lumi settecentesca continuasse ad esercitare il ruolo di città dell’intelligenza anche con eventi di ultima generazione come le manifestazioni per ragazzi dedicate alla robotica.
Nel gennaio scorso dal Giappone arrivava a Trentino Sviluppo la richiesta di approfondire Progetto Manifattura e Polo Meccatronica e i due rappresentanti dell’istituto, colpiti dal modello trentino di attrazione di aziende e startup, e nel successivo mese di marzo Trentino Sviluppo partecipava alla JAIST World Conference (JWC) 2019 per incontrare il sindaco della città di Kaga. E' in quella occasione che il ‘caso Rovereto’ con lo sviluppo dei suoi incubatori, l’attività di attrazione di startup ed aziende tecnologiche, ha portato ad immaginare . Da parte dei giapponesi - una collaborazione tra le due città. Il Sindaco Francesco Valduga ha dichiarato la disponibilità a collaborare con lo staff che lavorerà alla pubblicazione del libro e si è mostrato disponibile anche a valutare la richiesta di amicizia, e tutta da istruire e perfezionare, pervenuta per conto del sindaco Riku Miyamoto. All'incontro erano presenti anche Francesca Azzolini che in Trentino Sviluppo segue l'area attrazione e Location Management e Ilaria Mauri di OPT SurgySystems.

Ufficio Stampa
15.7.2019

Aiutaci a migliorare il sito web