Bilancio 2019: LA CITTA' AMICHEVOLE

Aggiornato a Mercoledì, 10 Luglio 2019
Comunicato stampa di Domenica, 30 Dicembre 2018

Immagine decorativa

Nel corso della seduta del 28 dicembre - alle ore 23,47 - è stato votato il bilancio 2019.Con il voto avvenuto entro il 31 dicembre il Comune ha conseguito il risultato di essere finanziariamente operativo fin dal 1 gennaio 2019.

Al voto erano presenti 30 consiglieri (assente giustificato il consigliere Tito Parisi, assente anche il consigliere Miorandi), questo il dettaglio voto: 19 favorevoli, 9 contrari, 2 astenuti (consigliere del PD Gerola + Consigliere Comper del Gruppo Misto).

Il voto al bilancio era stato preceduto nella serata del 27 dicembre dal voto al DUP, Documento Unico di Programmazione, che ha invece registrato 20 voti favorevoli, 9 contrari e due astenuti (in quel caso 31 i consiglieri presenti, assente Miorandi).

Nella relazione del Sindaco Francesco Valduga che accompagna al documento contabile, si indicano i punti qualificanti della manovra.

"Il Documento unico di programmazione 2019 - 2021 - scrive il Sindaco Valduga - si qualifica in maniera originale come strumento di programmazione partecipato in quanto alla sua stesura hanno dato il loro contributo i Consiglieri comunali, le Circoscrizioni, le categorie economiche e i sindacati. Gli investimenti, tradotti nell’elaborazione del bilancio di previsione 2019 – 2021, sono finalizzati a promuovere una città maggiormente amichevole e volti a soddisfare, in un
clima relazionale propositivo, le aspettative dei cittadini. In questa prospettiva, si vuole dar corso ad una diffusa rigenerazione urbana, che non dovrà pertanto rappresentare semplicemente una componente materica e legata ai luoghi (ristrutturazione fisica), ma piuttosto veicolare sempre più nuove modalità percettive e di integrazione sociale e culturale (ristrutturazione immateriale). Senza dimenticare la dovuta attenzione ai beni comuni. L’anno 2019 sarà per questo contraddistinto da una cura attenta di tutta quella dinamica manutentiva ordinaria e straordinaria degli spazi comuni, al fine di generare una città che, sotto un profilo del percepito, risulti più sicura, pulita, decorosa ed amichevole.
Partendo comunque da un dato consolidato che costituisce un punto fermo importante. Il Bilancio di previsione 2019 – 2021 evidenzia in termini finanziari una situazione sana e solida del patrimonio e una significativa capacità di programmazione e di gestione, rispettosa dei principi dell’armonizzazione contabile, degli equilibri di bilancio e dei vincoli di finanza pubblica.
Autorevole attestazione dello stato sano e dell’ottimale gestione della finanza comunale emerge anche dai pareri favorevoli e dai controlli positivi che continuativamente sono svolti dal Collegio dei revisori dei conti..."
(continua a leggere nell'allegato)

Ufficio Stampa
29.12.2018

Aiutaci a migliorare il sito web