Attività Produttive

Aggiornato a Martedì, 14 Marzo 2017

Apertura attività di acconciatore ed estetista

L' apertura delle attività di acconciatore e di estetista sono soggette alla presentazione della S.C.I.A. (segnalazione certificata di iniizo attività) da presentare al Comune competente per territorio.

Con la S.C.I.A. il richiedente deve dichiarare specificatamente il possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente e dal Regolamento, con particolare riferimento ai requisiti dei locali ed ai requisiti professionali del titolare, del responsabile tecnico, nonché di essere a conoscenza dei requisiti e delle disposizioni igienico-sanitarie richiesti sia per i locali che per lo svolgimento dell'attività dal Regolamento.

Cessazione di attività di acconciatore ed estetista

Cessazione di attività di acconciatore/estetista

Orario di attività di acconciatore ed estetista

L'orario di attività di acconciatore ed estetista è disciplinato dal Regolamento provinciale (D.P.P. 5 novembre 2008 n. 52-159/Leg.) che rinvia ad eventuale ordinanza comunale di attuazione.

Per il Comune di Rovereto gli orari sono disciplinati dall''ordinanza n. 8944 di data 29 novembre 2002, modificata con ordinanza n. 9514 di data 5 dicembre 2003.

Sospensione dell'attività di acconciatore ed estetista

Sospensione dell'attività di acconciatore ed estetista

Subingresso attività di acconciatore ed estetista

Subingresso attività di acconciatore ed estetista

Trasferimento attività di acconciatore/estetista

Trasferimento attività di acconciatore/estetista

Variazione di responsabile tecnico per acconciatori ed estetisti

Variazione di responsabile tecnico per acconciatori ed estetisti

Alpeggio e Transumanza

La presente sezione è riservata alla  presentazione della domanda di spostamento gregge per pascolo vagante e per il trasferimento bestiame per l'attività di alpeggio o transumanza.

Macellazione a domicilio

La presente sezione è riservata a coloro che intendono procedere alla macellazione di bovini/suini destinati esclusivamente al fabbisogno familiare, presso il proprio domicilio.

E' necessaria la presentazione di apposita istanza al Comune nel quale intende svolgere tale attività.

Mercato del contadino

Con deliberazione della Giunta Municipale di data 10 maggio 2010 n. 108 è stato istituito il Mercato del contadino di Rovereto.

Prodotti vitivinicoli e sostanze zuccherine

La presente sezione riguarda la  gestione dei procedimenti di ricevimento, controllo e spedizione di dichiarazioni di produzione e raccolta uve e denuncia giacenza vini; timbratura e convalida di documenti di trasporto di prodotti vitivinicoli; vidimazione di registri sostanze zuccherine.

Raccolta funghi destinati alla vendita

La presente sezione riguarda la gestione dei procedimenti per il rilascio dei permessi speciali di raccolta funghi, mentre per  il rilascio delle autorizzazioni per la vendita di funghi freschi, si rinvia alla sezione "commercio al dettaglio".

Vendita prodotti agricoli di propria produzione

La presente sezione è riservata agli imprenditori agricoli, singoli o associati, iscritti nel registro imprese, che vendono direttamente al dettaglio, in tutto il territorio della Repubblica, i prodotti provenienti in misura prevalente dalle rispettive aziende, osservate le disposizioni vigenti in materia di igiene e sanità.

Albo beneficiari

Albo contenente i beneficiari di provvidenze di natura economica,

pubblicato fino al 2013 e poi sostituito dalle altre modalità di ricerca presenti in questa sezione.

Albo dei giudici popolari

Un elenco di cittadini che possono essere chiamati a comporre la Corte di Assise o la Corte di Assise di Appello insieme ai giudici togati.
I loro nominativi sono estratti a sorte da apposite liste comunali.

Albo pretorio on-line

Ai sensi dell'art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, a decorrere dal 1° gennaio 2011, l'obbligo di pubblicazione di tutti gli atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intende assolto con la loro pubblicazione sul sito informatico istituzionale del Comune.

Albo scrutatori di seggio elettorale

Si tratta di un Albo, cioè di un' elenco di cittadini iscritti nelle Liste elettorali del Comune, costituito e depositato presso l'ufficio elettorale del Comune di Rovereto (presso ogni comune d'Italia è presente un Albo scrutatori) contenente un numero di cittadini (di ambo i sessi), che sono disponibili, su chiamata, in caso di consultazioni elettorali a svolgere le funzioni di scrutatore di seggio elettorale.

Amico geometra

riceve il giovedì ore 15.00/17.00 (su appuntamento)

Appalti - Elenco Telematico Imprese

Nuovo servizio dal giugno 2016

Carta della qualità dei servizi dell' URP

carta approvata dalla Giunta con deliberazione n. 76/2017

Certificazione Family Audit

Il Servizio Personale e Istruzione e il Servizio Attività sociali nell'anno 2012 hanno intrapreso il processo per ottenere la certificazione "Family audit", che attesta l'attuazione da parte di un'organizzazione di politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e ai loro bisogni di conciliazione tra vita privata e professionale.

Commercialista per i cittadini

riceve il giovedì ore 9.30/12.00 (su appuntamento)

Enti ed associazioni che operano nell' ambito della promozione sociale, giovanile e della solidarietà internazionale: contributi per attività prevedibili e ricorrenti

Concessione contributo a enti, associazioni e soggetti privati per attività prevedibili e ricorrenti in campo sociale, giovanile, della solidarietà internazionale, pace, pari opportunità e politiche familiari

Enti ed associazioni che operano nell' ambito della promozione sociale, giovanile e della solidarietà internazionale: contributi per iniziative non prevedibili e non ricorrenti

Concessione contributo a enti, associazioni e soggetti privati per iniziative non prevedibili e non ricorrenti in campo sociale, giovanile, della solidarietà internazionale, pace, pari opportunità e politiche familiari

Enti ed associazioni che operano nella promozione turistica: contributi

Contributo economico che può essere richiesto all'Ufficio Attività Culturali.

Enti ed associazioni culturali: contributi

Un contributo finanziario che viene assegnato per la realizzazione di iniziative culturali promosse da enti ed associazioni per attività che rivestono interesse pubblico nell'ambito dei principi dello Statuto comunale.

Enti ed associazioni sportive: contributi

Un intervento finanziario a favore di società che svolgono attività sportive e organizzano manifestazioni o eventi di carattere sportivo.

Europa - progetti comunitari

 "Gioventù in azione" e "Europa per i cittadini" 

Fatturazione elettronica - comunicazione ai fornitori

Codice Univoco Ufficio ai fini della fatturazione elettronica (DM n. 55 del 3 aprile 2013)

IMU - l'Imposta non si applica più dal 2015 perchè sostituita dall'IMPOSTA IMMOBILIARE SEMPLICE

La nuova imposta, che sostituisce l'imposta comunale sugli immobili (I.C.I.), è istituita con Decreto legislativo 14 marzo 2011 n.23 e si paga sul possesso di fabbricati urbani e terreni edificabili.

Indicatore di tempestività dei pagamenti dell'Amministrazione

L'indicatore di tempestività dei pagamenti è definito in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base all'importo delle fatture.

Il valore è espresso in giorni.

Un valore negativo corrisponde ai giorni di pagamento in anticipo sulla scadenza, un valore positivo ai giorni di ritardo rispetto alla scadenza.

Per il 2013 il calcolo, effettuato con altri criteri, esprime un valore in giorni che corrisponde al tempo medio di pagamento rispetto alla scadenza.

Nomine e designazioni in enti, aziende e istituzioni

Nomine e designazioni di componenti di organi di amministrazione o controllo in enti, aziende, istituzioni.

Progetto "In...Cambio"

Progetto innovativo rivolto alle persone in condizione di marginalità sociale

Punto INPS

servizio riservato ai residenti nel Comune di Rovereto

Segnalazioni e/o reclami

invia una segnalazione e/o un reclamo all'urp

Spazzacamino

Per esercitare l'attività imprenditoriale di spazzacamino nel territorio del Comune di Rovereto, occorre essere in possesso di speciale nulla osta rilasciato dal Comune.

Tintolavanderia

L'attività di di tintolavanderia riguarda l’attività imprenditoriale con la quale si eseguono i trattamenti di lavanderia, di pulitura chimica a secco e ad umido, di tintoria, di smacchiatura, di stireria, di follatura e affini, di indumenti, capi e accessori per l’abbigliamento, di capi in pelle e pelliccia, naturale e sintetica, di biancheria e tessuti per la casa, ad uso industriale e commerciale, nonché ad uso sanitario, di tappeti, tappezzeria e rivestimenti per arredamento, nonché di oggetti d’uso, articoli e prodotti tessili di ogni tipo di fibra. 
 L'attività predetta non è sottoposta a contingentamento ed è quindi  libera su tutto il territorio comunale. E' necessaria la presenza di un responsabile tecnico in possesso dell'idoneità professionale. Dovranno inoltre essere osservate le norme urbanistiche ed edilizie vigenti per i locali sede dell'attività esercitata, nonchè osservare la normativa ambientale in materia di scarichi ed emissioni. Prima di attivare l'attività è necessario presentare apposita S.C.I.A. al Comune. Successive modifiche vengono comunicate con l'apposito modulo di "comunicazione".

Web fornitori (servizio al momento non attivo)

Si comunica che causa della sostituzione del software di contabilità il servizio al momento non è attivo.

(Sistema per visualizzare i dati contabili e relativi pagamenti di fornitori del Comune)

Ambulatori sanitari

L'apertura, trasferimento o modifica di ambulatori sanitari sono assoggettati all'ottenimento di apposita autorizzazione.

Commercio all'ingrosso

Commercio all'ingrosso - SCIA

Commercio - pubblici esercizi - commercio in sede fissa - commercio itinerante - pubblicità

Si effettuano controlli ai settori del commercio e della pubblicità in genere.

Esercizi di vicinato

Apertura, ampliamento o trasferimento di esercizi di vicinato (inferiori a 151 mq.) - SCIA

Fiera della Festa d'Oro

Il mercato non periodico saltuario della Festa d'Oro, denominato "fiera della Festa d'Oro" si svolge nella festività dell'8 dicembre o in altra data stabilita entro il 31 dicembre dell'anno precedente, con provvedimento dirigenziale.

Per l'anno 2013 la fiera della festa d'oro si terrà nella giornata del 15 DICEMBRE.

La partecipazione è possibile per  la vendita di tutti i settori merceologici con una prevalenza non alimentare.

Forme speciali di vendita

Avvio, subingresso, variazione/estensione del settore dell'attività di vendita per corrispondenza, televisione, commercio elettronico o con altri sistemi di comunicazione - SCIA

Giornali e riviste

A partire dal 1° gennaio 2015, l'apertura e l'ampliamento delle rivendite di giornali e riviste è sottoposta a presentazione di segnalazione certificata di inizio attività.

Grandi strutture di vendita

Una grande struttura di vendita è un esercizio avente una superficie utile di vendita superiore ai 1.500 mq.

E' classificato quale grande struttura di vendita anche il centro commerciale al dettaglio.

Imposta pubblicità e pubbliche affissioni

Tributo comunale al quale sono soggetti coloro che intendono affiggere manifesti, locandine, targhe o fare qualsiasi forma di pubblicità (anche volantini) nell'ambito del territorio del Comune.

Medie strutture di vendita

Per medie strutture di vendita si intendono gli esercizi di vendita al dettaglio aventi superficie utile di vendita superiore a 150 mq. e fino ai 1.500 mq.

Orari e deroghe

Questa sezione contiene informazioni circa:

  • orari di vendita al dettaglio
  • obblighi di chiusura
  • deroghe
  • disposizioni speciali

Parafarmacie

Questa sezione tratta l'apertura di una Parafarmacia per la vendita al dettaglio di farmaci da banco o di automedicazione e di tutti i farmaci che possono essere venduti senza l'obbligo di ricetta medica.

La vendita di tali farmaci è subordinata alla qualificata assistenza informativa garantita da uno o più farmacisti abilitati all'esercizio della professione ed iscritti al relativo Ordine.

Prodotti fitosanitari

La presente sezione è riservata a chiunque intenda richiedere l'autorizzazione ai soli fini igienico sanitari, per il deposito e la vendita di prodotti fitosanitari.

Vendita animali vivi da affezione - Toelettatura e addestramento

Questa sezione è dedicata al rilascio delle autorizzazioni sanitarie per la vendita animali vivi da affezione, per l'attività di toelettatura e di addestramentoe per l'attività di custodia animali ai fini commerciali.

Vendita di funghi freschi spontanei sfusi

La presente sezione riguarda la vendita di funghi freschi spontanei sfusi all'interno dei punti vendita al dettaglio.

La vigente disciplina per la vendita di funghi freschi epigei all’interno dei punti vendita al dettaglio, prevede la richiesta della relativa autorizzazione sanitaria prima di porre in vendita gli stessi.

Il Regolamento di Igiene del Comune di Rovereto prevede la possibilità per i negozianti dettaglianti di vendere esclusivamente cinque specie di funghi freschi, e precisamente:

  • boletus edulis (porcino, brisa)
  • cantharellus cibarius (finferlo, gallinaccio)
  • cantharellus lutescens (finferle)
  • armillaria mellea (chiodini)
  • lactarius – gruppo deliciosus (funghi dal pin, sanguignoi).

Vendite straordinarie

In questa sezione sitrattano le vendite presentate al pubblico come particolarmente favorevoi e sono così suddivise:

  • vendite particolarmente favorevoli
  • vendite promozionali
  • vendite sottocosto
  • vendite di liquidazione

Carnevale

Il mercato non periodico temporaneo in occasione del carnevale si svolge nelle giornate di effettuazione delle manifestazioni carnevalesche nelle frazioni di Lizzana, Lizzanella, Borgo Sacco, Marco e San Giorgio.

I posteggi vengono assegnati di ano in anno fino ad esaurimento dell'area e sono riservati ai venditori di articoli di carnevale e dolciumi.

Commercio al dettaglio su area pubblica in forma itinerante - (ex Tipo B)

L'esercizio dell'attività di commercio al dettaglio su area pubblica in forma itinerante - (ex tipo B) è soggetto alla presentazione di apposita S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' da inoltrare al Comune dove si intende avviare l'attività. Essa abilita all'esercizio del commercio in forma itinerante su tutto il territorio nazionale (si attua di fatto con la sosta su area pubblica per il tempo massimo di un'ora nello stesso punto con l'obbligo del  successivo spostamento di almeno 500 mt.).

Per punto si intende la superficie occupata durante la sosta.

Le soste possono essere fatte solo in punti che distano fra di loro almeno 500 metri.

L'autorizzazione di tipo B abilita inoltre alla vendita al domicilio dei consumatori e nei locali ove essi si trovano per motivi di lavoro, di studio, di cura o di intrattenimento o svago; alla partecipazione alle fiere su tutto il  territorio nazionale.

Commercio al dettaglio su area pubblica mediante posteggio (ex Tipo A)

L'esercizio dell'attività di commercio al dettaglio su area pubblica mediante posteggio (ex Tipo A) è assoggettato alla presentazione di  apposita SCIA  al Comune competente per territorio (dove è collocato il posteggio) , da presentare contestualmente alla DOMANDA DI CONCESSIONE del relativo posteggionei mercati e fiere del territorio comunale.

L'attività di un nuovo posteggio non può essere iniziata prima della data di rilascio della nuova concessione del posteggio.

Il subingresso nella gestione o proprietà dell'azienda  per il commercio su area pubblica mediante posteggio, comporta il trasferimento della concessione del posteggio medesimo e dei titoli di priorità nell'assegnazione dei posteggio, posseduti dal cedente (graduatorie). La SCIA DI SUBINGRESSO è presentata contestualmente alla domanda di voltura della concessione del posteggio e DEVE comprendere anche la data o le date di svolgimento dei mercati o delle fiere oggetto del posteggio.

La concessione del posteggio nei mercati periodici e saltuari  ha durata  prevista dallaDelibera Giunta provinciale 6 settembre 2013 n. 1881 e concordata nella Conferenza unificata  5.7.2012, ex art. 70, comma 5 del D.L.G.S. 59/2010 in materia di aree pubbliche.

L'autorizzazione all'esercizio dell'attività mediante posteggio abilita anche all'esercizio dell'attività in forma itinerante all'interno del territorio provinciale.

L'esercizio dell'attività di commercio al dettaglio su area pubblicaabilita alla partecipazione alle fiere che si svolgono al di fuori dal territorio provinciale ai sensi dell'art. 28, comma 6 del D.L. 114/1998. (art. 15 L.P. 17/2010)

Commercio - pubblici esercizi - commercio in sede fissa - commercio itinerante - pubblicità

Si effettuano controlli ai settori del commercio e della pubblicità in genere.

DURC

Entro il 31 marzo dell'anno successivo al rilascio dell'autorizzazione per il commercio su area pubblica, la Pubblica Amministrazione è tenuta alla verifica del requisito della REGOLARITA' CONTRIBUTIVA.

Nel caso in cui la posizione risultasse irregolare, l'autorizzazione è sospesa.

Fiera di San Marco

Il mercato non periodico saltuario specializzato di San Marco, denominato "fiera di San Marco" si svolge nella domenica coincidente o antecedente al 25 aprile di ogni anno.

La partecipazione è riservata al settore florovivaistico, ai prodotti del miele e derivati ed agli articoli complementari e connessi al florovivaismo.

Fiera di Santa Caterina

Il mercato non periodico saltuario di Santa Caterina, denominato "fiera di Santa Caterina" si svolge nella domenica coincidente o antecedenteo successiva al 25 novembre di ogni anno (la data è normalmente stabilita entro il 31 dicembre dell'anno precedente, con provvedimento dirigenziale).

La partecipazione è possibile per  la vendita di tutti i settori merceologici con una prevalenza non alimentare.

Graduatoria di spunta mercato periodico di Borgo Sacco

Graduatoria di spunta mercato periodico di Borgo Sacco

Imposta pubblicità e pubbliche affissioni

Tributo comunale al quale sono soggetti coloro che intendono affiggere manifesti, locandine, targhe o fare qualsiasi forma di pubblicità (anche volantini) nell'ambito del territorio del Comune.

Mercato periodico di servizio

Per mercato periodico di servizio si intende il mercato a cadenza settimanale (per Rovereto MARTEDI') caratterizzato dalla presenza delle categorie merceologiche alimentare e non alimentare e di più operatori.

Mercato periodico di servizio specializzato dei produttori agricoli biologici e degli artigiani del settore biologico alimentare

Mercato periodico di servizio specializzato dei produttori agricoli biologici e degli artigiani del settore biologico alimentare si svolge in Piazza Erbe nella giornata del sabato.

Mercato periodico di servizio specializzato in prodotti agricoli del giovedì e del sabato

Mercato periodico di servizio specializzato in prodotti agricoli del giovedì e del sabato è riservato ai commercianti su area pubblica di prodotti agricoli ed ai produttori agricoli diretti che  vendono il proprio prodotto.

Mercato periodico di servizio specializzato in prodotti florovivaistici e prodotti agricoli biologici alimentari

Mercato periodico di servizio specializzato in prodotti florovivaistici e prodotti agricoli biologici alimentari si svolge in centro storico rispettivamente in Piazza delle Erbe ed in via Negrelli, in concomitanza con il mercato periodico di servizio. E' riservato al settore florovivaistico (sia per commercianti che per produttori agricoli diretti) ed ai produttori agricoli biologici alimentari.

Posteggi isolati

Il posteggio isolato è un posteggio a frequenza periodica ove è autorizzato ad esercitare un solo operatore al giorno.

Tassa occupazione spazi e aree pubbliche TOSAP

Tributo comunale al quale sono soggette le occupazioni di qualsiasi natura effettuate, nelle strade e nelle piazze e comunque sui beni appartenenti al demanio e patrimonio indisponibile del Comune.

Torneo della Pace

Durante il torneo della pace sono previsti dal vigente Regolamento comunale per il commercio su aree pubbliche due posteggi isolati temporanei che vengono annualmente assegnati per le giornate di sabato e domenica di Pasqua.

I posteggi isolati temporanei in occasione del Torneo della Pace sono relativi al settore non alimentare con il seguente orario giornaliero massimo: sabato dalle ore 13,00 alle ore 20,00 e la domenica dalle ore 9,00fino a fine manifestazione.

Vendita di prodotti agricoli da parte dei produttori o allevatori

Imprenditori agricoli che vogliono porre in vendita i propri prodotti su area privata (negozi) o area pubblica (mercati, ecc.), compresa l'attività itinerante su area pubblica.

Imposta pubblicità e pubbliche affissioni

Tributo comunale al quale sono soggetti coloro che intendono affiggere manifesti, locandine, targhe o fare qualsiasi forma di pubblicità (anche volantini) nell'ambito del territorio del Comune.

Laboratorio di produzione alimenti con annessa attività di vendita al dettaglio.

La presente sezione è dedicata a coloro che intendono aperire un'attività artigianale di produzione e vendita di ciò che è prodotto, abbinata ad un'attività di vendita al dettaglio di prodotti alimentari e non.

Generalemente dette attività sorgono prevalentemente per la vendita sul luogo di produzione (gelaterie, rosticcerie, kebab, pizza al taglio ecc.)  che, per completare l'offerta alla propria clientela,  necessitano anche di attivare un punto vendita al dettaglio  (esempio per la vendita di bevande in recipienti chiusi).

L'esercizio congiunto negli stessi locali delle attività di commercio al dettaglio ed artigianale è possibile subordinatamente al rispetto della disciplina prevista per entrambi i settori sia dal punto di vista igienico sanitario che urbanistico-edilizia, ivi compresa  quella sulle destinazioni d'uso e sugli spazi minimi a parcheggio.

L'esercizio dell'attività di cui sopra è quindi assoggettato a:

  1. alla presentazione di regolare d.i.a. (denuncia di inizio attività) alla locale Azienda Provinciale Servizi Sanitari comprendente sia l'attività di vendita che quella di produzione di alimenti;
  2. alla presentazione di una s.c.i.a. di inizio attività per la vendita al dettaglio (si demanda infatti alla sezione di apertura di esercizio per il commercio su area privata).

Si raccomanda quindi il preventivo possesso del certificato di agibilità dei locali, conforme all'attività  svolta.

Panificazione

La presente sezione si riferisce all'apertura, modifica, trasferimento e cessazione di un'attività di panificazione (produzione di pane e derivati), ed alle eventuali modifiche societarie.

Produzione e vendita del proprio prodotto (gastronomia, gelaterie, pizza al taglio, etc)

L'attività puramente artigianale di produzione e vendita esclusivamente di ciò che è prodotto, sul luogo di produzione (gelaterie, rosticcerie, kebab, pizza al taglio ecc.) è assoggettata alla presentazione di una d.i.a. (denuncia di inizio attività) alla locale Azienda Provinciale Servizi Sanitari.

Non è necessario presentare alcuna comunicazione al Comune.

Necessita comunque il rispetto delle norme edilizie, urbanistiche e la necessità di un certificato di agibilità dei locali, conforme all'attività svolta.

Attività di scommesse

Il presente argomento è riservato a coloro che vogliono aprire un'agenzia di scommesse consentite dalla legge (ippiche, sportive e non sportive), nel rispetto della normativa di settore.

Centri natatori

La presente sezione è riservata alla gestione dei centri natatori aperti al pubblico.

Istruttori e direttori di tiro

La presente sezione riguarda l'ottentimento delle licenze per lo svolgimento dell'attività di istruttore e direttore di tiro presso poligoni autorizzati.

Sala giochi

Il presente argomento è riservato a coloro che vogliono attivare un pubblico esercizio di sala giochi con tipologie di giochi di abilità e/o di alea, consentiti dalla Legge, con o senza  apparecchi da intrattenimento di cui all'art. 110, comma 6 del T.U.L.P.S.

Occupazione di suolo pubblico nel periodo pre-referendum

Come fare la richiesta nei 30 giorni antecedenti al referendum.

Occupazione di suolo pubblico per manifestazioni

Autorizzazione all'occupazione di suolo pubblico

Occupazione suolo con i plateatici dei pubblici esercizi

La presente sezione riguarda la distesa di tavoli, sedie, coperture ecc. che vengono utilizzate all'esterno dei pubblici esercizi, a carattere temporaneo (limitato periodo nell'arco dell'anno solare con un'occupazione inferiore a 365 giorni) o permanente (almeno 365 giorni).

Spazi espositivi codificati

La presente sezione riguarda l'esposizione negli spazi codificati di striscioni, cartelli, teli  tensionati ecc. a scopo promozionale di eventi e/o manifestazioni rilevanti.

Sono esclusi gli scopi commerciali.

Spazi espositivi fuori dagli spazi codificati

La presente sezione riguarda l'esposizione di cartelli, striscioni ecc. da posizionare fuori dagli spazi codificati, che riguardano sia manifestazioni ed iniziative culturali, sportive, ludiche e commerciali ecc.

Tassa occupazione spazi e aree pubbliche TOSAP

Tributo comunale al quale sono soggette le occupazioni di qualsiasi natura effettuate, nelle strade e nelle piazze e comunque sui beni appartenenti al demanio e patrimonio indisponibile del Comune.

Utilizzo di parchi o giardini

La presente sezione si riferisce all'utilizzo di parchi o giardini pubblici  senza l'utilizzo di strutture da appoggiare al suolo.

Vendita opere del proprio ingegno

La presente sezione riguarda la vendita di opere del proprio ingegno con o senza l'utilizzo di suolo pubblico, effettuata in occasione di manifestazioni od eventi,  in maniera sporadica od occasionale e non a carattere professionale.

Bar ristoranti pizzerie

Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande aperti al pubblico - Apertura, subingresso, traferimento, ampliamento, estensione dell'attività e nomina preposto - SCIA

Distributori automatici

Esercizi per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, aperti e non aperti al pubblico e bevande tramite distributori automatici - modifiche ragione sociale, forma giuridica, compagine societaria, insegna, classificazione - Comunicazione

Imposta pubblicità e pubbliche affissioni

Tributo comunale al quale sono soggetti coloro che intendono affiggere manifesti, locandine, targhe o fare qualsiasi forma di pubblicità (anche volantini) nell'ambito del territorio del Comune.

Mense spacci catering

Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande non aperti al pubblico - Apertura, subingresso, trasferimento, ampliamento, estensione dell'attività e nomina preposto - SCIA

Somministrazioni temporanee

Somministrazione temporanea di alimenti e bevande - SCIA

Tassa occupazione spazi e aree pubbliche TOSAP

Tributo comunale al quale sono soggette le occupazioni di qualsiasi natura effettuate, nelle strade e nelle piazze e comunque sui beni appartenenti al demanio e patrimonio indisponibile del Comune.

Affittacamere

Attività di affittacamere - Apertura, subingresso e variazione dei requisiti strutturali - SCIA

Agritur

Attività agrituristica - Apertura - SCIA

Alberghi

Esercizi alberghieri - Apertura, trasferimento e ampliamento superficie - SCIA

Alberghi diffusi

Albergo diffuso - Apertura, subingresso, variazione dei requisiti strutturali dell'attività - SCIA

Alloggi per uso turistico

Esercizi extra-alberghieri di alloggi ad uso turistico.

Bed and breakfast

Attività di ospitalità turistica familiare - Bed & Breakfast - Apertura e variazione dei requisiti strutturali - SCIA

Campeggi mobili

Ricettività turistica all'aperto.

Case e appartamenti per vacanze - residence

Attività di case e appartamenti per vacanze e residence - Apertura, subingresso, variazione dei requisiti strutturali - SCIA

Case per ferie - case vacanze gruppi

Attività di case per ferie e case vacanze gruppi - Apertura, variazione dei requisiti strutturali - SCIA

Ostelli per la gioventù

Esercizi extra-alberghieri di ostelli per la gioventù.

Rifugi alpini

Attività di rifugi alpini e escursionistici - Apertura, subingresso e modifiche strutturali e varie - SCIA

Noleggio con conducente fino a 9 posti

Servizio di autotrasporto non di linea con autovetture fino a 9 posti, su itinerari non periodici e/o continuativi a richiesta degli utenti.

Noleggio senza conducente

Per noleggio senza conducente di veicoli si intende l’attività esercitata da chi dà in locazione al cliente,  autoveicoli: autovetture, autocaravan, autocarri, motocicli, biciclette, veicoli a trazione animale o rimorchi (es. roulotte), dietro corrispettivo.

L'esercizio dell'attività di noleggio di veicoli e natanti senza conducente è soggetto a Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) da presentare al Comune nel cui territorio è la sede legale dell'impresa ed al Comune nel cui territorio è presente ogni singola unità locale o filiale per il cui esercizio è presentata la SCIA.

Rimessa veicoli

L'attività imprenditoriale di rimessa (parcheggio) di veicoli a pagamento viene svolta a seguito della presentazione di apposita s.c.i.a. (segnalazione certificata di inizio attività). I locali devono avere destinazione d'uso conforme (rimessa), nonchè essere i possesso del certificato di prevenzione incendi ove occorrente.

Tassisti

Il noleggio da piazza (taxi)  è definito come trasporto di persone tramite autovetture con stazionamento dei veicoli adibiti al servizio, su apposite aree, con destinazione stabilita dall'utente.

L'attività è soggetta all'applicazione di tariffe prestabilite dall'autorità competente (Comune), con appositi tassametri.

Aiutaci a migliorare il sito web