Uomini, donne, animali e mestieri a EDUCA 2017

Aggiornato a Sabato, 18 Marzo 2017
Comunicato stampa di Venerdì, 17 Marzo 2017

Nella giornata di domenica 9 aprile 2017 all’interno del Parco Perlasca una novità per Educa: il COMUNE di ROVERETO ha pensato ad un inedito coinvolgimento delle famiglie con la presenza di fattorie didattiche con animali ed anche la possibilità di conoscere prodotti tipici e magari acquistarli.
Il monumentale Parco posto a fianco del palazzo Istruzione, sede dell'Università ospiterà: pecore, capre, galline, conigli, oche indiane e oche mute e due asini che i bambini potranno avvicinare e sui quali sarà anche possibile salire. Saranno presenti un pastore della Vallarsa, Marco Rippa che porterà una parte del suo gregge e quattro donne contadine della Associazione Donne in Campo Trentino. Sono stati inoltre coinvolti i Custodi Forestali del Comune di Rovereto, pronti a fornire a grandi e piccini informazioni sulle attività che il Comune svolge a tutela del suo patrimonio naturale e boschivo, sulla fauna e sulle tipicità del territorio della Vallagarina. Saranno esposti dei Palchi e con i bambini si faranno delle attività di comunicazione ambientale.

Al Festival le aziende avranno invece modo di spiegare la vita nell’azienda agricola, le attività svolte insieme e grazie agli animali, come prendersene cura, il loro benessere e l’alimentazione. Valorizzeranno le produzioni e il territorio locale. Promuoveranno le iniziative che svolgono presso le proprie aziende (giornate aperte, settimane verdi) e promuoveranno le attività che le contraddistinguono, oltre a quelle proprie dell’ Associazione Donne in Campo Trentino.

Si tratta di un'associazione di agricoltrici, che con le loro aziende agricole di montagna, la loro capacità di fare rete, il senso dell'ospitalità e del saper raccontare, sono unite da una grande passione da trasmettere alla comunità e in particolare alle nuove generazioni. L'associazione nasce in Trentino nel 2007, è affiliata alla CIA, la Confederazione Italiana Agricoltori del Trentino e sostiene la presenza e l’imprenditorialità femminile nel settore agricolo. Ne fanno parte circa 50 agricoltrici, donne che hanno fatto della terra una scelta di vita, abitano le valli delle montagne trentine dove i valori e le tradizioni contadine sono ancora forti.
La caratteristica delle loro aziende è quella di essere multifunzionali ovvero di affiancare alla produzione primaria anche l'offerta di servizi di tipo didattico, sociale, commerciale e di tutela del paesaggio, essenziali per mantenere vivo il territorio rurale. Le contraddistingue un modo di lavorare attento alla qualità degli alimenti, una particolare sensibilità verso l’ambiente (quasi tutte le aziende adottano il metodo biologico), la capacità di conservare e trasmettere le tradizioni locali, l’amore per la cucina, la conoscenza delle tecniche di conservazione dei cibi. Questi sono beni sociali di grande valore senza i quali non può ricostruirsi o rinsaldarsi un vecchio e importante legame tra la gente di campagna e quella di città. L'associazione Donne in Campo esiste su tutto il territorio nazionale. E' la principale associazione italiana di imprenditrici e donne dell’agricoltura che crea ‘reti’ di donne sul territorio rurale, tesse relazioni tra le aziende e costruisce comunità e gruppi locali.

L'associazione Donne in Campo Trentino partecipa a diverse iniziative sul territorio provinciale ed è presente ad alcuni eventi fuori regione. Periodicamente svolgono Assemblee e Incontri con le associate e mensilmente si riunisce la Giunta. La Presidente è componente di Giunta e di Direzione della Confederazione Italiana Agricoltori del Trentino ed è chiamata ad intervenire mensilmente alla Giunta nazionale Donne in Campo e alle iniziative promosse a livello nazionale su tutto il territorio italiano. Inoltre la Presidente Donne in Campo Trentino è componente di tavoli istituzionali provinciali (tra i quali il Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile – CCIAA). Ha inoltre rapporti costanti con altre organizzazioni professionali italiane.

Ecco le ditte coinvolte:

LUIGINA SPERI - Azienda Agricola Masserem si trova a Vanza nel comune di Trambileno

ELISABETTA MONTI E SARA GRASSI MONTI - “La Fonte”  Loc. Gruim - Mezzomonte Folgaria

SONIA SIMONI - Agritur Dalaip dei Pape si trova a Tonadico Primiero

STEFANIA GAIOTTO - Maso Al Sole Loc. Torchio, 81/A – Civezzano

Evento gestito da:
COMUNE DI ROVERETO (Ufficio Comunicazione / Ufficio Istruzione
DONNE IN CAMPO www.donneincampo.cia.tn.it 

Aiutaci a migliorare il sito web