Tecnologia e Storia: a breve il Virtual Tour a Teatro Zandonai

Aggiornato a Mercoledì, 07 Febbraio 2018
Comunicato stampa di Mercoledì, 07 Febbraio 2018

Immagine decorativa

Il 95% dei consumatori cerca attività commerciali locali su internet. Secondo le più recenti statistiche, Google è al primo posto per quanto riguarda le preferenze degli utenti. Ecco perché è importanti essere ben posizionati nei motori di ricerca. E se si ricerca “Rovereto” tra i primi siti che si incontra c’è quello...del Comune. E’ in virtù di questa evidenza che il sito si sta attrezzando per essere la vetrina anche del patrimonio cittadino. Presto offrirà una chicca del suo gioiello più bello: teatro Zandonai.

E’ in lavorazione in questi giorni infatti un tour virtuale che grazie al sistema Google Business View offre la possibilità di visitare il luogo da remoto come se ci si trovasse realmente sul posto. Il percorso virtuale ricrea il naturale cammino umano permettendo ai visitatori di “passeggiare online”. Quello che fa la differenza è come viene realizzato il tour: ovvero con quante foto – soprattutto se sono foto sferiche - e poi con quanti angoli di visualizzazione. Proprio quello che si sta facendo per teatro Zandonai grazie alla competenza di Daniele Zeni, classe 1974, studi professionali nell’ambito del turismo alle spalle e imprenditore.

Negli ultimi 12 anni si è appassionato alla fotografia digitale, seguendo l’attività del Circolo fotografico “Il fotogramma” di Nago e il gruppo fotoamatori di Rovereto. Fotografo freelance, ha ottenuto la certificazione di fotografo Google Street View ed ora realizza Virtual Tour.

I tour virtuali sono il prodotto di un insieme di foto sferiche a 360°, dove l’utente virtuale, ha la sensazione di sentirsi immerso nella foto da tutti i lati e passeggiando su una strada o all’interno di un edificio da pc o o cellulare vede quello che si troverebbe realmente davanti utilizzando la tecnologia di Google Street View. Google accetta solo ed esclusivamente lavori realizzati da “fotografi certificati Google” che dispongono di formazione e attrezzatura specifica. Zeni è tra questi.

Le foto sferiche sono realizzate infatti solo da fotografi professionisti opportunamente formati da Google e Google Maps è la mappa più utilizzata nel mondo. La sezione Business view è visibile su PC, Tablet e Smartphone, dunque “esserci” rappresenta sempre più un investimento intelligente e strategico.

Il virtual tour si basa su tecnologia compatibile com ogni sistema operativo (iOS, Android, Windows, etc..). Una volta pubblicato, l’intero virtual tour può essere consultato su Google Maps oppure integrato direttamente nel sito o una pagina Facebook. La competenza di Zeni è proprio la creazione e gestione di Tour Virtuali su Street View che realizza tra Trentino, Veneto e Lombardia. Il tour è al momento in stadio avanzato. Nei giorni scorsi - con il supporto di Ufficio Comunicazione e Staff del teatro (lo Zandonai è uno dei pochi teatri italiani ad avere dipendenti in pianta stabile) - sono state realizzate le prime foto: un migliaio da angolazioni diverse e percorsi segnati da una monetina come se si trattasse di tracciare il filo di Arianna. Ora Zeni è alla fase di editing del cospicuo patrimonio fotografico realizzato annotando passo dopo passo ogni scatto - in triplice formato di definizione - con pazienza certosina per assicurare a chi usufruirà del servizio su Google una passeggiata emozionante dentro uno scrigno di rara bellezza e importanza per la cultura trentina. Un primo pre-view è online, ma a giorni verrà comunicato e caricato il link dove fare la passeggiata a distanza.

Ufficio Stampa
7.2.2018

Aiutaci a migliorare il sito web