Presenza di bocconi avvelenati: occorre fare attenzione

Aggiornato a Venerdì, 08 Marzo 2019
Comunicato stampa di Giovedì, 07 Marzo 2019

IL SINDACO

  • Vista l’ordinanza del Ministero della Salute 10 febbraio 2012 n. 58 “Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati”, prorogata dall’O.M. 10.02.2015;
  • Vista la nota del 06 marzo 2019 prot. n. 036121 - con la quale il Dirigente del Dipartimento di Prevenzione U.O. di Igiene e Sanità Veterinaria della APSS di Rovereto, ha informato il Comune della necessità di dare avviso ai proprietari/conduttori dei cani delle frazioni di ZAFFONI, SALTARIA, MOIETTO, che si sono verificati dei casi di avvelenamento di cani, non escludendo la presenza di sostanze tossiche o nocive rappresentate da esche e/o bocconi;
  • Da atto che a seguito della segnalazione del Medico Veterinario, il Sindaco, in ottemperanza all’art. 4 c. 1 dell’Ordinanza Ministeriale, dà immediate disposizioni per effettuare un indagine da effettuare in collaborazione con le Autorità competenti;
  • Preso atto che qualora sia accertata la presenza nell’ambiente di bocconi ed esche contenenti veleni o sostanze nocive costituenti un grave rischio per la salute dell’uomo, degli animali e per l’ambiente, è compito del Sindaco, attivare tutte le iniziative necessarie alla bonifica dell’area interessata;
  • Considerato che il Sindaco entro le 48 ore dall’accertamento delle violazioni di cui sopra, provvede in particolare ad individuare le eventuali modalità di bonifica del terreno e del luogo interessato dall’avvelenamento, a darne segnalazione con apposita cartellonistica e ad intensificare i controlli da parte delle Autorità preposte;
  • Ritenuto comunque di portare a conoscenza alla popolazione circa il rischio potenziale presente nel Comune di Rovereto – frazioni di Saltaria, Moietto e Zaffoni, e nelle aree circostanti;

AVVISA

Delle possibili presenze di bocconi ed esche contenenti veleni o sostanze tossiche e nocive costituenti un grave rischio per la salute dell’uomo e degli animali in Rovereto frazioni di Saltaria, Moietto, Zaffoni;

CONSIGLIA

  1. Di non manipolare eventuali bocconi o esche che siano reperite sul territorio comunale dandone immediato avviso alla Polizia Locale, alla Stazione Forestale o ai Carabinieri o alla Polizia di Stato;
  2. A tutti i proprietari e conduttori di cani, di tenerli al guinzaglio non più lungo di 1,5 metri e di dotarli di idonea museruola e di fare attenzione nel recarsi con gli animali nel Comune di Rovereto in frazione Moietto, Saltaria, Zaffoni e nelle zone circostanti.

DISPONE

Che la presente sia affissa agli albi comunali e nelle zone sospette sopracitate.

Il Sindaco

Francesco Valduga

In allegato l'avviso

File del comunicato

Aiutaci a migliorare il sito web