Piscina: a primavera altre manutenzioni straordinarie

Aggiornato a Giovedì, 04 Gennaio 2018
Comunicato stampa di Giovedì, 04 Gennaio 2018

Immagine decorativa

Nel contratto di concessione con l’attuale gestore della Piscina Comunale, all’ Amministrazione Comunale compete la manutenzione straordinaria dell’impianto relativamente al comparto esistente. Le opere di miglioria dell’impianto natatorio del Comune di Rovereto sono in atto da tempo grazie al FUT Fondo Unico Territoriale che ha visto stanziare alla piscina comunale fondi per complessivi 2.451.712,50 euro da parte di Provincia e Comunità della Vallagarina.

L’intervento è stato suddiviso in “tre unità minime” di progetto corrispondenti a tre specifici appalti, le cui procedure vengono svolte direttamente dal Comune. La prima unità minima è stata compiuta nel corso dell’estate 2017 per un importo complessivo di 470.000 euro e consisteva nella sostituzione integrale delle facciate di alluminio della piscina coperta e nel rifacimento del gruppo docce e servizi igienici.

Con una recente delibera del 19 dicembre 2017, la Giunta Comunale ha approvato i lavori relativi alla “unità minima 2” per un importo complessivo di euro 330.000,00 che verranno eseguiti nella primavera 2018, lavori che consistono in: zona wellness - realizzazione di una vasca whirlpool esterna e installazione di un ascensore di collegamento tra centro wellness e piano vasca.

La vasca whirlpool, della capienza di 8 persone, sarà localizzata nella terrazza soprastante il locale magazzino della piscina con speciali accorgimenti progettuali: allo scopo di non gravare direttamente sul solaio della terrazza, il carico della vasca viene ripartito su travi in acciaio che verranno inserite nell’intradosso del solaio, all’interno dei sottostanti locali al piano terra.

L’accesso alla vasca esterna sarà dal corridoio di ingresso al centro benessere in prossimità degli spogliatoi, mediante una porta finestra e un passaggio obbligato (presidio antimicotico). Un ascensore oleodinamico, ragionevolmente dimensionato per poter consentire l’impiego di utenti disabili, consentirà il collegamento tra i due livelli.

Tra i vari interventi anche la riqualificazione della terrazza con la sostituzione della guaina impermeabilizzante, l’isolazione e la posa in opera di nuova pavimentazione in legno e PVC, per una buona resistenza agli agenti atmosferici.

Le opere impiantistiche prevedono la modifica all’impianto di ventilazione esistente al piano terra per consentire il posizionamento delle travi di sostegno in acciaio; l’installazione di apparecchiature a servizio dell’impianto di trattamento acqua (filtri, pompe, scambiatore, vasca di compenso, dosaggio prodotti chimici, analizzatore qualità acqua);la realizzazione del nuovo impianto idromassaggio e una nuova illuminazione esterna.

Nel corso del 2018 saranno previste anche le opere della terza unità minima che prevede l’investimento più cospicuo di 1 milione e 780.000 circa per l’impiantistica di gestione del calore, sistema di filtrazione dell’acqua e opere di allestimento del lido estivo.

Ufficio Stampa

4.1.2018

Aiutaci a migliorare il sito web