"Innovare la città: strategie di sviluppo"

Aggiornato a Mercoledì, 10 Aprile 2019
Comunicato stampa di Mercoledì, 10 Aprile 2019

Immagine decorativa

Giovedì 11 aprile alle ore 19.30 presso la sala conferenze della Fondazione Caritro di piazza Rosmini a Rovereto seconda conferenza  del ciclo "Parliamo di rigenerazione", promosso da Comune di Rovereto e Confcommercio di Rovereto e Vallagarina nell'ambito del Laboratorio sulla Rigenerazione urbana di Rovereto.
Si parlerà di "Innovare la città: strategie di sviluppo. Verso una città più smart". Interviene Andrea Granelli, fondatore e presidente di Kanso, società di consulenza che si occupa di innovazione, che parlerà di trasformazione culturale, demografica e dell'accessibilità della città. Tema della serata anche la rivoluzione digitale che ha modificato profondamente usi ed abitudini d'acquisto dei consumatori. Granelli illustrerà l'esperimento del negozio 4.0 aperto a Bologna lo scorso anno proprio per andare incontro all'esigenza di affiancare al negozio fisico anche quello virtuale che naviga sul web, oltre a proporre le esperienze messe in campo in altre città: piattaforme di servizi, teporary store, processi educativi. Seguirà il dibattito in sala.

Tutta la cittadinanza è invitata.
La prima serata aveva visto come relatore Luca Tamini, architetto e professore del Politecnico di Milano, che ha illustrato al numeroso pubblico presente le politiche attive messe in campo in numerose città, in Italia ma anche in Europa e negli Stati Uniti, per rendere più attrattivi i nuclei urbani. Il prof. Tamini ha illustrato alcune buone pratiche che hanno avuto il merito di trasformare radicalmente alcune città italiane restituendo frequentazione e vivacità ad aree dismesse. E’ il caso dell’Apple Store di Milano, ad esempio, che ha trasformato l’area in cui sorgeva un cinema chiuso da tempo in una piazza e in un’opera di concept-design che sta diventando un’icona. E sempre a Milano la Darsena è stata trasformata creando un mercato coperto, soluzione molto diffusa anche in Spagna dove si è lavorato a creare numerose aree coperte per garantire servizi di vicinato e di prossimità (molto utili anche per andare incontro al fenomeno sociale dell’invecchiamento della società).

Ufficio Stampa
10.4.2019

Aiutaci a migliorare il sito web