Referendum comunali

Aggiornato a Martedì, 03 Luglio 2018

Immagine decorativa

Come disposto nel Documento Unico di Programmazione 2018-2020, approvato dal consiglio comunale in data 29 dicembre 2017 e più precisamente nella linea programmatica 2 "relazione fra ammistrazione comunale e cittadini" - obiettivo strategico 6 "Sancire e attuare il diritto dei cittadini di partecipare agli affari della collettività locale", vengono qui pubblicate le quattro richieste di referendum comunali depositate dai Comitati promotori in data 1 dicembre 2017 e 9 gennaio 2018, corredate dalle relazioni illustrative .

Il Comitato dei Garanti dei referendum (nominato con deliberazione del consiglio comunale n. 1/2018  e 7/2018) in data 16 marzo 2018 ha espresso il giudizio in merito all'ammissibilità delle richieste di referendum disponendo la riformulazione dei quesiti numero 1, 2 e 3 apportando le modifiche evidenziate nei verbali n. 5, 6 e 7 e l'inammissibilità  del quesito n. 4  come evidenziato nel verbale n. 6.  

Il Comitato dei Garanti ha assegnato ai Comitati promotori dei referendum un termine di 30 giorni dalla notifica  della decisione per provvedere a pena di decadenza.

In data 17 aprile 2018, i Comitati promotori hanno prodotto la “richiesta di riesame” della riformulazione dei quesiti referendari, che è stata sottoposta all'esame della Commissione dei garanti dei referendum.

La Commissione dei Garanti, riunitasi per ulteriori 3 sedute, in data 8 maggio 2018, ha respinto le richieste di riesame relativamente ai quesiti n. 1 (giardini alla pista) e n. 2 (alberi di viale Trento) dichiarando non ammissibili le rispettive proposte di referendum ed ha accolto la riformulazione del quesito n. 3 (parco naturale dei Lavini) dichiarando ammissibile la proposta di referendum.

La decisione della Commissione dei Garanti è stata notificata al Coordinatore del Comitato promotore il 16 maggio 2018.

Da tale data il Comitato promotore avrà tempo 180 gg. per raccogliere le firme dei sottoscrittori autenticate a norma di legge, quindi fino al 12 novembre p.v.

Il numero minimo di sottoscrizioni necessarie per la richiesta di referendum è pari a 934 sottoscrizioni, che corrisponde al 3% del numero dei cittadini aventi diritto al voto, come risulta dalle liste elettorali al 31 dicembre dell'anno precedente (art. 10, comma 3, lettera a) dello statuto comunale).

La raccolta delle sottoscrizioni viene effettuata anche presso l'Ufficio Elettorale in orario d'ufficio.

Allegati

Referendum n. 1 - Parco alla Pista

referendum_n_1_parco_alla_pista.pdf (61,66 kB)

Referendum n. 2 - Alberi viale Trento dd 01.12.2017

referendum_n_2_alberi_viale_Trento.pdf (67,44 kB)

Referendum n. 3 - Parco ai Lavini

referendum_n_3_parco_Lavini.pdf (207,76 kB)

Referendum n. 4 - Alberi viale Trento dd 09.01.2018

referendum_n_4_alberi_viale_Trento.pdf (52,34 kB)

Parere della commissione dei garanti dei referendum

decisione_Garanti_referendum_16_2_2018.pdf (566,11 kB)

Aiutaci a migliorare il sito web