Istruttorie pubbliche

Aggiornato a Giovedì, 23 Agosto 2018

L'istruttoria pubblica è un istituto di partecipazione previsto dall'art. 8 dello statuto comunale e disciplinato dagli artt. 19 e 20 del regolamento comunale per l'esercizio dei diritti di informazione e di partecipazione dei cittadini, approvato dal consiglio comunale con deliberazione n. 16 dd 23.03.2010 e successive modifiche.

Quattro consigli comunali o seicento cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune possono proporre che un determinato tema sia discusso e deciso dal consiglio comunale con lo strumento dell'istruttoria pubblica.

La proposta può essere presentata anche dalla giunta e dalla metà più uno dei componenti del consiglio comunale.

Il presidente del consiglio comunale è individuato quale figura posta a garanzia di imparzialità, per il ruolo che svolge all'interno del consiglio comunale.

FASI DEL PROCEDIMENTO

  1. entro trenta giorni dalla presentazione della proposta il consiglio comunale deve riunirsi per decidere in merito all'accoglimento della richiesta;
  2. il consiglio comunale deve stabilire le modalità dello svolgimento dell'istruttoria individuando tempi e forme degli interventi e termini di conclusione;
  3. le sedute relative all'istruttoria vengono convocate attraverso adeguata pubblicità, le associazioni, i comitati e gruppi di cittadini portatori di interessi collettivi che vogliono intervenire nel dibattito, devono nominare un portavoce. Inoltre tutti i cittadini interessati possono far pervenire osservazioni o memorie scritte che vengono acquisite agli atti del procedimento mentre spetta al presidente consentire o meno il loro intervento durante le sedute;
  4. al termine dell'istruttoria il presidente del consiglio cura la predisposizione della relazione finale da trasmettere al consiglio comunale;
  5. il provvedimento finale è adottato dal consiglio comunale ed è motivato con riferimento alle risultanze finali dell'istruttoria pubblica.

Istruttoria pubblica in merito alla viabilità - presentata in data 16.02.2018

Il Documento Unico di Programmazione 2018-2020, approvato dal consiglio comunale in data 29 dicembre 2017, nella linea programmatica 2 "relazione fra ammistrazione comunale e cittadini" prevede quale obiettivo strategico 6 "Sancire e attuare il diritto dei cittadini di partecipare agli affari della collettività locale".

istruttoriaPubblica16_02_2018.pdf (58,89 kB)

Aiutaci a migliorare il sito web