Registro dei crediti edilizi

Aggiornato a Martedì, 14 Novembre 2017

L'art. 55 della Legge Provinciale 4 marzo 2008, n. 1 stabilisce che se un immobile è soggetto a interventi di riqualificazione urbanistica e ambientale o di delocalizzazione ai sensi dell'art. 53, comma 3, lett. d) della medesima legge o di altre previsioni degli strumenti urbanistici il Piano regolatore generale può riconoscere, a titolo di credito edilizio, diritti edificatori da utilizzare nelle aree destinate a edificazione.

Il credito edilizio è dunque quella possibilità edificatoria, determinata dallo strumento urbanistico generale, che deve comunque rapportarsi alle fattispecie di cui alla sopra menzionata prescrizione normativa.

Il comma 7 dell'art. 53 della L.P. 1/2008 prevede l'obbligo in capo all'amministrazione comunale dell'istituzione, tenuta e aggiornamento del registro dei crediti edilizi da tenersi sia in formato digitale che cartaceo.

Aiutaci a migliorare il sito web